NINA KRAVIZ
JUNE 28th 2012

Esistono date che rimangono impresse a fuoco per sempre nella memoria collettiva.
Il 28 giugno 1914 il giovane anarchico Gavrilo Princip entrò dalla porta principale della storia contemporanea insieme alla sua pistola semi-automatica Browning M 1910.
Era il giorno di San Vito a Sarajevo, giorno di solenni celebrazioni e festa nazionale serba; un giorno caldo e umido, il giorno in cui il principe Francesco Ferdinando erede al trono d’Austria-Ungheria venne colpito a morte dai proiettili del giovane Princip. Il giorno in cui ebbe inizio la Prima Guerra Mondiale.
E’ trascorso quasi un secolo ma la data del 28 giugno mantiene la sua maledetta dose di immortalità. Sabato arriva infatti all’Andrea Doria tutto lo splendore catartico di Nina Kraviz. Una carriera luminosa e fulgente tra Rekids e Underground Quality, ovvero la quintessenza della house più sporca e sotterranea in circolazione ma proprio per questo motivo ancor più apprezzabile. Nina è una diva, una dea, una visione o nulla di tutto questo. Nina è semplicemente uno tra gli artisti più ricercati del momento e per adesso è l’unica cosa che conta veramente

EXTRADATE   JUNE 28th 

— Issue #005

   NINA KRAVIZ

Redkids / Underground Quality

   ZERØ

Rebel Rebel